Sezione dedicata alle Guide e Problematiche tipiche in ambito Linux Enigma2 per tutti i modelli di decoder basati su questo sistema operativo.
  • Avatar utente
  • Avatar utente
Qualora si volesse accedere ad Enigma2 da Esplora risorse di rete da Windows e ciò risultasse impossibile, le indicazioni che seguono possono risolvere il problema.
Quanto segue è stato verificato nella versione Enigma2 OpenATV 6.3 v24.12.2019, versione nella quale Samba è disattivo sin dall'installazione, ma presumo che funzioni correttamente anche in altre versioni Enigma2 che presentassero lo stesso problema.

Le premesse sono:
1. Samba risulta attivo e con avvio automatico all'avvio abilitato.
(Menù > Impostazioni > Sistema > Rete > Impostazione CIFS/SAMBA oppure anche da Bluepanel).
2. Tramite risorse di rete di Windows risulta impossibile accedere alla root e ad altri dispositivi di memorizzazione connessi al decoder, mentre con Filezilla l'operazione è possibile.

La soluzione:
Scaricando sul PC tramite Filezilla il file /etc/samba/smb-user.conf e aprendolo con Notepad++ probabilmente si rileverà che non ha alcun contenuto utile.

Tramite Notepad++ editare il file aggiungendo in tre distinte sezioni i valori che seguono:
Codice: Seleziona tutto
[global]
guest account = root
security = user
map to guest = bad user
server string = OpenATV %h network services
workgroup = WORKGROUP
socket options = TCP_NODELAY
username map = /etc/samba/private/users.map
smb passwd file = /etc/samba/private/smbpasswd
encrypt passwords = yes
passdb backend = smbpasswd
idmap backend = smbpasswd
obey pam restrictions = yes
unix charset = utf-8
max stat cache size = 64
null passwords = yes
unix password sync = yes
pam password change = Yes
passwd program = /usr/bin/passwd %u
passwd chat = *Enter\snew\s*\spassword:* %n\n *Retype\snew\s*\spassword:* %n\n *password\supdated\ssuccessfully* .
Codice: Seleziona tutto
[Root]
comment = Everything - take care!
path = /
read only = no
public = yes
guest ok = yes
valid users = root
force create mode = 600
force directory mode = 700
force security mode = 600
force directory security mode = 700
Codice: Seleziona tutto
[Harddisk]
comment = The harddisk
path = /media/hdd
read only = no
public = yes
guest ok = yes
valid users = root,kids
admin users = root
force create mode = 600
force directory mode = 700
force security mode = 600
force directory security mode = 700
Riportare il file su Enigma2 tramite Filezilla e riavviare Enigma2.

Tornare alla configurazione di Samba che risulterà disabilitata, cliccare sul tasto verde che abilita l'avvio manuale, attendere una decina di secondi affinchè il servizio si avvii.

Cliccare sul tasto giallo che abilita l'avvio automatico all'avvio.

Riavviare enigma2.

Samba ora funzionerà
Nemoxyz ha scritto: 6 mesi @krel risulta disabilitato perchè significa esporre il proprio decoder alla rete !!! io nei miei backup blocco tutti i file smb !!
Poi ognuno sceglie come meglio crede, ma rendere accessibile il decoder via http non è cosa buona. saluti.
Buon giorno e buon S. Stefano. Spero non siate stati travolti dall'orgia delle leccornie natalizie e che siate sopravvissuti . . . :-D

Hai ragione! Io stesso ne sono stato testimone diretto dimenticandolo. Peraltro ebbi conseguenze inimmaginabili nel mondo linux e quindi di enigma2: mi ritrovai col Gigablue in firma bloccato.
La causa di questo blocco fu la conseguenza di un worm windows che beccai chissà come, che non fece danni nei sistemi windows in rete evidentemente protetti, ma i cui effetti della propagazione di questo virus si sono estesi ad altre risorse di rete intasando totalmente di files lo spazio di archiviazione rimasto libero sul filesystem del decoder.
su un sistema linux che per architettura dovrebbe essere immune dagli effetti di virus windows, se non altro per il struttura dei permessi che non avrebbe dovuto permettere questo effetto . Evidentemente e curiosamente lo spazio libero nel firmware utilizzato all'epoca, era classificato come accessibile a scrittura...

Quindi hai ragione a consigliare di tenere samba disabilitato com'è giusto che sia. Ma è altra cosa avere un servizio non funzionante all'occorrenza. Servizio che non era semplicemente disabilitato, ma mancante degli elementi necessari al suo funzionamento qualora necessario.
Beninteso, da sempre uso filezilla ftps per movimentare i files sul decoder.

Un cordiale saluto.
-----------------------
@krel questo intendevo !!! mi fa piacere della tua precisazione !! ripeto meglio evitare di esporre il proprio decoder !! Saluti.
Nemoxyz ha scritto: 6 mesi @krel questo intendevo !!! mi fa piacere della tua precisazione !! ripeto meglio evitare di esporre il proprio decoder !! Saluti.
Forse più che il decoder, la rete windows . . .
@krel intendevo proprio il decoder che viene esposto a chiunque possa entrare nella rete con le credenziali personali caricate sullo stesso alla mercè di tutti ( o perlo meno di coloro che sanno dove mettere mano ).

Abito a Lucca, ma il solito problema lo ho sul mio[…]

@Travolta95 puoi usare questo plugin https://s[…]

@fabio61 il log dei crash si va a registrare in[…]